Diario di politica, società e non solo

QUANDO IL SISTEMA IMPAZZISCE.

Ci chiediamo, ma quando in un Università, la “Democrazia”, non è più garantita, e dovere dello Stato intervenire?

In pratica, in una struttura frequentata da 140mila persone, dove la dignità della persona, e la pluralità delle idee, vengono sequestrate da 200 persone, con fantomatiche sigle  e che non hanno nessun problema a sequestrare un Preside della Facoltà di Lettere, ci deve far pensare che ormai si è persa la libertà, e che l’Università non è più in mano a nessuno.

Ancora una volta tutto è gestito con incompetenza, e a fronte dei tanti casi in cui questa Università si è macchiata, non è il caso che lo Stato intervenga?

17/07/03 – Esami truccati alla Sapienza!!!
Dai 1.500 ai 3.000 euro: era la somma necessaria per passare un esame alla facoltà di Giurisprudenza della Sapienza di Roma. Il giro di corruzione, scoperto dai carabinieri del Nas, coinvolgeva professori, assistenti universitari, impiegati e studenti. Tra gli indagati anche il preside della Facoltà di Giurisprudenza.
24/06/05  – Università, affare di famiglia in cattedra padri, figli e nipoti.

Ecco i nomi eccellenti che hanno in mano il potere nelle Università

Parentele illustri nelle facoltà. Cosa accade nel mondo accademico romano

La cosa strana, e più volte denunciata, è che i posti messi a concorso 

di solito sono tanti quanti i parenti da sistemare                                                                                                                                                                                      

 

20 gennaio 2007 – CONCORSI UNIVERSITARI: METODI DA “COSA NOSTRA”. I BARONI DELLA “MAFIA”, I PADRONI DELLA SAPIENZA: I FIGLI DEI FIGLI DEI FIGLI DI “MAMMASANTISSIMA”!!!

[…] Proprio nei luoghi dove si dovrebbe costruire il futuro, prospera una figura medievale capace di resistere a ogni riforma: il barone. Un tempo i suoi feudi erano piccoli, poteva controllare direttamente vassalli e valvassori, mentre doveva piegarsi davanti a un solo re, lo Stato. Ora invece il numero dei docenti e degli atenei è esploso. C’è da corteggiare aziende e fondazioni, mentre spesso bisogna anche fare i conti con le Regioni. Così l’ultima generazione di baroni per mantenere intatto il potere ha rinunciato a ogni parvenza di nobiltà accademica e si è organizzata secondo gli schemi dell’onorata società […]

07/01/08 – Parentopoli alla Sapienza, indagato il rettore

Per il magnifico rettore Renato Guarini il reato ipotizzato è “abuso d´ufficio”. Il caso del concorso vinto dalla figlia e del parcheggio sotterraneo.

16/01/08 – La Sapienza nella bufera, ma l´inaugurazione non salta

Dopo l´annullamento della visita di papa Ratzinger rimane alta la tensione nella cittadella universitaria

30/01/08 – Nepotismo Accademico. La Sapienza di Roma

In tutte le università della capitale le tribù accademiche sono numerose. A partire da quella del rettore della Sapienza, Renato Guarini: tre dei suoi familiari lavorano nell’ateneo. Ancora più numerosa la stirpe del potente prorettore, Luigi Frati, preside della facoltà di medicina e chirurgia.

8 maggio 2008 Marta Russo. Undici anni fa il delitto della Sapienza

Sono trascorsi 11 anni da quel drammatico 9 maggio del 1997 che portò via Marta – colpita a morte da un proiettile nei vialetti dell’università La Sapienza.

E per finire, la ciliegina sulla torta:

Luigi Frati, pro-rettore vicario dell’Università La Sapienza ha dichiarato che «in relazione ai fatti odierni accaduti in Via De Lollis ed al coinvolgimento che ne deriva comunque alla vita universitaria, il Rettore Prof. Guarini ribadisce la linea di garanzia che l’Università ha come confronto libero e civile delle idee». «Proprio per diminuire lo stato di tensione e garantire il libero confronto il pro-Rettore – dice una nota – ha dato disposizioni perché l’attività didattica e di ricerca e le iniziative degli studenti siano garantite nel loro svolgimento, e nel contempo ha concordato con gli studenti che le tradizionali manifestazioni di fine corso, programmate in varie Facoltà, abbiano luogo, ma che prudenzialmente abbiano termine alle ore 20.00». La note si conclude dicendo che «Il pro-Rettore condanna le aggressioni avvenute questa mattina e ringrazia gli studenti per il senso di responsabilità dimostrato nel concordare lo svolgimento delle diverse attività in modo da evitare episodi di violenza ed intolleranza, che stravolgono il libero confronto delle idee ed ai quali gli studenti sono estranei».

Tutta roba da ridere, e i “studenti estranei” gli sequestrano il Preside. 🙂

 

Dallo Statuto della Sapienza:

Art. 1 – Natura e finalità

6. “La Sapienza” persegue le proprie finalità nel rispetto della dignità della persona umana, nel pluralismo delle idee e nella trasparenza delle procedure. Garantisce, quindi, ai singoli docenti autonomia di ricerca e libertà di insegnamento secondo le modalità previste da questo Statuto e nel rispetto dei principi stabiliti dall’art. 33 della Costituzione, nonché nell’osservanza della legislazione in materia di ordinamenti universitari, di diritto allo studio e di stato giuridico del personale.

Art. 10 – Il Rettore

1. Il Rettore rappresenta “La Sapienza” ad ogni effetto di legge e ne garantisce l’autonomia ed unità culturale.

Annunci

Commenti su: "Stato Umiliato: Preside sequestrato." (6)

  1. Ma infatti l’Università è roba loro, il loro feudo: dei collettivi, e dei professori che vincono la cattedrea con le tessere di partito (meglio se di sinistra)….vanno privatizzate!

  2. Ma ti si iscritto, poi, a kipapa:
    http://kipapa.it/
    Anche qui puoi segnalare post.
    E poi c’è questo che porta un sacco di visite:
    http://oknotizie.alice.it/

  3. Poi c’è questo:
    http://www.ziczac.it/a/

    Dicevi (che però ora è momentaneamente in down):
    http://www.dicevi.com/

    E poi c’è Tocqueville:
    http://www.tocque-ville.it/

  4. volevo scrivere “ti sei iscritto”, e nemmeno facendolo di proposito, l’ho detto in napoletano :mrgreen:

  5. shadang ha detto:

    Risposta a Camelot:

    No, non mi sono iscritto, e su ok notizie, sono già iscritto, devo solo trovare il nick 😀

    Il tuo secondo commento, era finito in Spam

  6. shadang ha detto:

    Risposta a Camelot:

    Si,i due commenti con i link, sono finiti in Spam

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: